Come creare il tuo primo annuncio Facebook

Vuoi utilizzare gli annunci Facebook per far crescere il tuo business velocemente, evitando di incappare in errori che ti portino a sprecare soldi senza un risultato concreto? In questo articolo ti daremo qualche consiglio per ottimizzare al meglio la tua inserzione Facebook e ottenere risultati migliori.

Sapevi che Facebook è senza dubbio la piattaforma pubblicitaria più avanzata del pianeta?

La complessità e l’accuratezza con cui l’algoritmo traccia e comprende gli interessi degli utenti offrono opportunità senza precedenti per te e la tua attività, anche se non ti sei mai cimentato nel pubblicare annunci. Scopriamo insieme alcune nozioni di base.

Conoscere e rispettare le politiche di Facebook 

Quasi tutte le regole e le politiche relative alle inserzioni Facebook ruotano attorno alla creatività degli annunci. Le regole di Facebook non sono sempre chiare o coerentemente applicate, ma per prevenire qualsiasi problematica, assicurati di conoscere le loro politiche e quindi creare che le rispettino.

Leggi le normative pubblicitarie di Facebook 

Individua il tuo obiettivo e i bisogni del cliente

Questo è probabilmente l’aspetto più importante del marketing che tuttavia viene sempre sottovalutato persino dagli esperti di marketing. E’ importante conoscere bene il tuo potenziale cliente, al fine di indirizzarlo con successo con i tuoi annunci, ma, soprattutto, è bene conoscere lo scopo dell’inserzione, impostando così l’annuncio sulla base di una profonda comprensione dei bisogni, problemi, paure, esigenze, sogni e desideri del cliente. Se vuoi pubblicare annunci efficaci su Facebook, prenditi il ​​tempo necessario per comprendere a fondo i bisogni e desideri che intendi pubblicizzare.

Prendi spunto da inserzioni di successo.

Anthony Robbins afferma: “il successo lascia indizi”. Lasciati ispirare e modella le tue campagne studiando gli annunci più efficaci dei tuoi concorrenti.

Come evitare gli errori più comuni negli annunci di Facebook

Impara a gestire aspettative ed emozioni

Uno dei più grandi errori che i marketers commettono quando una campagna pubblicitaria riscuote un successo inaspettato è analizzare le statistiche dell’inserzione di pancia, invece che razionalmente.

Impostare gli annunci di Facebook efficaci al 100% non è un traguardo che riuscirai ad ottenere immediatamente. Infatti, questa abilità, che probabilmente è anche un’arte, richiede tempo e pratica. Sappi che, la maggior parte degli annunci gestiti anche dai migliori inserzionisti spesso non sono efficaci o redditizi. Il punto è monitorare costantemente ed ottimizzare gli annunci che hai avviato.

Non esistono soldi “sprecati” nella pubblicità: ogni euro che spendiamo ci aiuta a raccogliere dati e a capire cosa è efficace e cosa non lo è. Per individuare una strategia di successo nelle tue campagne pubblicitarie su Facebook, è necessario tempo e investimento costante di un budget dedicato alle inserzioni. Se ti aspetti di avere un successo immediato con un budget esiguo, preparati ad una cocente delusione; guardati bene dai presunti esperti che ti dicono il contrario: non c’è nessuna scorciatoia se punti ad una crescita reale del tuo brand online.

Imposta un funnel efficace nel tempo

Un altro errore che commettono in molti è quello di pensare alla pubblicità di Facebook come una pubblicità che generi subito vendite o conversioni: “Spendo soldi, quindi quei soldi devono subito tornarmi indietro sotto forma di vendite”.

Non è così che funziona. Una pubblicità correttamente impostata segue un funnel, un percorso, che va dalla fase conoscitiva del brand, all’acquisizione ed infine alla conversione e vendita. Si basa sullo spostamento di potenziali clienti da una fase in cui essi non hanno familiarità con te al tuo marchio, fino a familiarità, fiducia e fase finale di acquisto.

La dura verità è che solo una minima percentuale di persone è pronta a comprare subito, ma con un solido piano pubblicitario che segua il funnel sopra descritto, puoi instaurare una relazione con potenziali clienti che alla fine saranno disposti ad acquistare da te, vedendoti come la loro prima scelta e azienda di fiducia, in fase di acquisto.

Il budget da impostare

Un errore comune compiuto dagli inserzionisti neofiti di Facebook è quella di impostare un budget ristretto nella speranza di ottenere nuovi contatti e vendite per poi interrompere subito la campagna. In questo modo si impedisce il corretto settaggio dei propri annunci: infatti Facebook ha bisogno di un lasso minimo di tempo per “l’ottimizzazione completa”. Non rispettare queste tempistiche necessarie, rende impossibile determinare ciò che è e non funziona.

Al contrario, gli inserzionisti più esperti impostano un budget mensile di base da spendere in annunci pubblicitari e distribuiscono tale budget su obiettivi diversi. Parte del budget viene destinato a far conoscere il tuo brand a nuove persone (brand awareness), altri soldi vengono destinati a mantenere calda la relazione con coloro che hanno interagito sulle tue pagina e stabilito un rapporto di fiducia. In fine, la restante parte del budget è dedicata alla generazione di vendite e conversioni.

Impostare una campagna pubblicitaria Facebook con un budget di base mensile consentirà permetterà agli annunci di essere più ottimizzati ed efficaci. 

Non vedere la campagna pubblicitaria solo come “denaro speso”. Piuttosto pensala come un investimento per la crescita del tuo business.

Studia e focalizzati sul retargeting 

Questo ambito del marketing ha ruolo importantissimo nella costruzione di relazioni o nel processo di “nurturing”; è la chiave per convertire la maggior parte delle vendite nel lungo periodo. Nel concreto, il retargeting si basa sul pubblicare annunci in base al loro comportamento passato, e spesso recente, degli utenti con i tuoi siti Web, contenuti di Facebook e annunci precedenti.

Se non hai familiarità con il termine “Retargeting”, pensa al momento in cui hai visitato un sito Web e cercato un determinato prodotto o offerta e a quando, poco dopo, sono comparsi annunci proprio relativi al prodotto che avevi cercato. Questo è il  “retargeting”.

L’accuratezza con cui la Facebook Advertising ti consente di personalizzare una campagna di retargeting è sorprendente ed è molto più semplice di quanto la maggior parte della gente pensi. Si inizia installando il codice Pixel di Facebook sul tuo sito Web (esso viene fornito direttamente da Facebook) che inizierà a tracciare tutte le attività svolte dagli utenti in quel sito.

Esegui test e ottimizza le tue campagne

In sintesi, la pubblicità è a tutti gli effetti un gioco statistico. Il tuo obiettivo è quello di raccogliere informazioni e dati e, di conseguenza, modificare e migliorare i tuoi annunci per scalare. Se non sei disposto a farlo, non sei pronto a fare pubblicità su Facebook.

Fidati di Zuckerberg

Quando avvii un’inserzione Facebook ha due obiettivi principali: il primo e più importante è proteggere l’esperienza dell’utente su Facebook. A nessuno piace essere infastiditi da annunci che non sono rilevanti per loro o dalla natura ingannevole.

Il secondo obiettivo è rendere i tuoi annunci efficaci. Per questo motivo gli annunci di Facebook stanno diventando sempre più facili da pubblicare nel tempo.

L’algoritmo di Facebook è diventato così intelligente che basta dire l’obiettivo che si vuole raggiungere e pochi altri dettagli e l’inserzione è pronta a partire. Una volta capito esattamente come funzionano gli annunci di Facebook puoi davvero rilassarti e lasciare che Facebook faccia del suo meglio. Facebook non vuole solamente farti spendere denaro. È nel suo interesse farti avere successo in quanto inserzionista.

 


Ti sono stati utili questi consigli o hai già utilizzato questi suggerimenti?
Scrivicelo nei commenti.

Consulenza social digital marketing

Richiedi la tua consulenza!

Lasciaci un tuo commento