Sfrutta il potente strumento delle mail nella tua strategia di digital marketing per ottimizzare la conversione dei tuoi contatti.

email-marketing-strategia-hook

Con l’email marketing puoi fare miracoli. Letteralmente.

Ma se sono le prime volte che ti approcci a questo fantastico mondo, è fondamentale comprendere appieno le gli elementi basilari, il motivo per cui l’email marketing è così potente, quali sono i vantaggi e come iniziare a sviluppare la tua strategia. Seguendo i consigli in questo articolo, inizierai a muoverti evitando gli errori comuni commessi dai principianti.

Che cos’è l’email marketing?

L’email marketing utilizza l’e-mail per stabilire e rafforzare le relazioni con i tuoi clienti. Pianificando correttamente una sequenza di email, è possibile inviare informazioni pertinenti e in target con i bisogni dei clienti, convertendo potenziali clienti in clienti fidelizzati

Il vantaggio per i tuoi clienti sta nel fatto che le persone, se interessate al tuo prodotto o servizio, possono iscriversi alla tua newsletter e, ricevendo le tue mail, ricevere informazioni e consigli specifici in maniera consapevole per un potenziale acquisto.

Costruisci la tua lista e-mail con il tuoi destinatari – persone che possono beneficiare dei tuoi prodotti o servizi – e potrai essere sicuro che l’email marketing diventerà una strategia indispensabile per la tua attività, garantendoti un flusso significativo di entrate.

L’email marketing, in realtà, viene utilizzato già molto prima dell’avvento di internet e dei motori di ricerca. Per questo può essere considerato il primo canale di marketing online e tuttora continua ad essere lo strumento più efficace in termini di ROI (Return On Investment).

Quali sono i principali vantaggi dell’email marketing?

Per sfruttare a pieno l’email marketing e renderlo lo strumento perfetto per le tue attività di marketing digitale è bene conoscerne tutti i vantaggi.

Uno strumento “low cost”

Per avviare campagne di email marketing professionale, tutto ciò che serve è una strategia di base e lo strumento giusto che ti permetta di provare e testare varie strade.

Esistono software di e-mail marketing professionali basati su cloud (come MailChimp, MailUp o ActiveCampaign) offrono piani con funzioni più o meno approfondite e basati sulla dimensione della tua lista di e-mail marketing (numero di abbonati). Se sei un neofita in questo mondo, puoi iniziare con MailChimp: un software con cui puoi accedere gratuitamente ad alcuni funzioni base – ma già efficaci per la tua prima strategia – con la possibilità di sbloccare altre funzioni a pagamento.

MailUp e ActiveCampaign invece offrono strumenti e funzioni ben più approfondite a pagamento, ma puoi comunque testarli con una prova gratuita, rispettivamente di 30 giorni per la prima e 14 giorni per la seconda. Con queste piattaforme hai a disposizione autorisponditori, automazioni di marketing e landing page: strumenti essenziali per far crescere il tuo business.

Pieno controllo

Un altro vantaggio dell’email marketing è quello di avere il pieno controllo su ogni aspetto della comunicazione.

Grazie a questo strumento, puoi:

  • progettare le risorse (ad es. moduli web, e-mail e landing pages);
  • decidere e pianificare il tipo di campagna e-mail;
  • segmentare la tua lista email per targettizzare al meglio il tuo pubblico;
  • utilizzare comunicazioni differenti e personalizzate a seconda dei segmenti di pubblico creati;
  • creare sequenze di automazione, tenendo conto degli obiettivi aziendali;
  • pianificare attentamente le tue comunicazioni in modo che siano in linea con l’identità del tuo marchio, spiccando nella casella di posta dei tuoi clienti, rispetto ad altre aziende.

Precisione

Quando crei la tua lista di contatti organici, chiedi alle persone di confermare la sottoscrizione alla newsletter. In questo modo avrai la certezza che i tuoi contatti vorranno ricevere email dalla tua azienda e ciò vorrà anche dire che le tue mail arriveranno a persone veramente interessate alle tue offerte. In questo modo avrai un elenco di e-mail di alta qualità e con un tasso di conversione altissimo che probabilmente porterà ad un incremento dei risultati commerciali.

Facilità di utilizzo

Creare campagne di email marketing è semplice. Puoi progettare i tuoi modelli di email, landing page e sequenze di automazione con editor immediati e intuitivi. 

I preset che troverai dentro a MailChimp ne sono un esempio. Inoltre puoi tenere traccia delle prestazioni e modificare tutte le risorse per scalare la campagna ed aumentarne l’efficacia.

Da rilevamenti statistici, è emerso che la maggior parte delle persone preferisce essere contattata dalle aziende tramite e-mail piuttosto che attraverso altri canali.

I risultati di questi sondaggi hanno perfettamente senso, in quanto, se ben progettate, le campagne di email marketing sono pertinenti e non intrusive: rimangono nella casella di posta in arrivo e sono gli utenti a scegliere il momento migliore per loro per aprire e leggere quella mail.

Raggiungi gli utenti anche attraverso smartphone e tablet

La percentuale di mail aperte da dispositivi mobili continua a crescere. Secondo le statistiche GetResponse, le aperture dai computer rappresentano il 45,69% di tutte le e-mail, seguite dalle aperture da dispositivi mobili, per il 34,31% e tramite webmail, per il 20%.

Ciò significa che puoi raggiungere i tuoi clienti e influenzare le loro decisioni di acquisto ovunque essi si trovino. Sfrutta a tuo vantaggio anche l’integrazione tra tuo marketing online e offline, come ad esempio raccogliere indirizzi e-mail in occasione di eventi o durante un acquisto nel tuo punto vendita.

L’email è un mezzo di tua proprietà

Tradizionalmente, la strategia di marketing digitale si divide tra media con funzioni a pagamento (come l’utilizzo delle inserzioni di Facebook) o di proprietà. L’email rientra nella categoria dei media di proprietà. Significa che la tua azienda ha il pieno controllo di questo canale di marketing digitale.

Nel tempo, la tua lista e-mail diventerà la tua più grande risorsa di marketing digitale: un enorme database di persone che vogliono avere notizie dal tuo marchio.

Se usi uno strumento professionale di email marketing, le tue email raggiungeranno il 100% dei tuoi contatti presenti nella tua lista di posta elettronica, al contrario dei social media più conosciuti, dove la tua portata organica è molto limitata e non controllabile. 

Comunicazione mirata e personalizzata

Attraverso lo strumento dell’email marketing, puoi raccogliere informazioni pertinenti dai tuoi contatti durante il processo di sottoscrizione alla newsletter e utilizzarle per personalizzare la comunicazione in base alle loro esigenze e preferenze. Sulla base di questi dati è possibile creare segmenti di persone che hanno caratteristiche comuni.

I tuoi iscritti rimarranno nella tua lista finché vedranno un valore e un beneficio per loro nella tua comunicazione – è per questo che, nel tempo, potrai creare un enorme elenco di email che porta entrate impressionanti.

Risultati facili da misurare

Integrando la tua piattaforma di email marketing con strumenti di analisi online, come Google Analytics, potrai ottenere il pieno controllo delle tue strategie di email marketing, controllare il rendimento delle singole email nel pannello delle statistiche della tua piattaforma di email marketing e, quindi, tenere traccia del comportamento degli utenti. Inoltre potrai impostare obiettivi per singole campagne e tenere traccia delle conversioni e misurare il ROI (return on investment).

Automazione al 100%

Crea flussi di lavoro personalizzati per le tue campagne di email marketing, automatizzando al 100% i processi. È possibile creare facilmente qualsiasi tipo di campagna utilizzando un editor immediato e intuitivo per programmare una sequenza di comunicazione secondo condizioni, azioni e filtri predefiniti.

Tasso di conversione elevato

L’email marketing continua a generare il massimo ritorno sugli investimenti di tutti i canali di marketing online. E questa è una conseguenza di tutti i fattori sopra menzionati. Se sai analizzare e monitorare correttamente le tue strategie di email marketing, esse diventeranno un’indiscutibile e non indifferente fonte di entrate per la tua azienda. 


Consulenza social digital marketing


Qual è il ROI medio per l’email marketing?

Secondo uno studio del 2018 di Litmus, il ritorno sull’investimento nell’email marketing è in media di 38: 1. Statisticamente, se investi 1€ nelle tue attività di email marketing, otterrai un ritorno medio di 38€.

Naturalmente si tratta di una media. Il ROI della tua azienda dipenderà da vari fattori, come:

  • grandezza e qualità della tua lista email
  • pertinenza del contenuto
  • la formattazione di testo e immagini usati nell’email
  • invito all’azione (deve essere chiaro e convincente

Come misurare il ROI dell’email marketing?

È facile calcolare il ritorno sull’investimento nella tua strategia di email marketing. Tutto quello che devi fare è tenere traccia delle entrate totali e dividerle per la spesa totale.

Ad esempio, supponiamo che tu abbia generato 100€ in vendite e investito 30€ nella campagna. Ti basterà misurare il ROI della campagna in questo modo:

Entrate totali: 100€ – 30€ = 70€

Spesa totale: 30€

ROI: (70€ ÷ 30€) * 100 = 233%

Questo è un semplice calcolo per analizzare il successo della campagna e capire quanto budget improntare per le campagne future.

 

Strategia

Cos’è una strategia di email marketing?

In parole povere, la strategia di email marketing è il quadro generale che mostra la visione a lungo termine e gli obiettivi da raggiungere attraverso l’attività dell’email marketing. Molte aziende operino senza una strategia, ma in realtà è fondamentale averne una, se si desidera ottenere risultati concreti.

Perché hai bisogno di una strategia di email marketing?

Difficilmente si raggiungono i propri obiettivi senza mossa ben pianificata. Serve un progetto ben pianificato per intercettare i bisogni del cliente e capire quando inviargli la giusta email che possa portarlo all’acquisto.

Come creare una strategia di base per l’email marketing?

Lo sviluppo di una strategia di base per l’email marketing non è complicato: basta un funnel semplice e di pochi passi, ben pianificato. Non cercare subito di applicare più strategie troppo complesse: quasi sicuramente perderesti il filo di quel che stai facendo. Inizia con il concentrarti su una sola strategia: analizzala costantemente e testa varie strade per cercare di ottimizzare i suoi risultati.

Accertati che la tua strategia di email marketing abbia:

1. Obiettivi chiave a lungo termine

Stabilisci obiettivi nel lungo termine e misurabili. Eccone alcuni esempi:

  • aumentare il numero degli iscritti alla newsletter del 20% entro la fine dell’anno;
  • aumentare la pertinenza dell’email, basato sul tasso di apertura e dal CTR superiori al 5%;
  • raccogliere informazioni significative sugli iscritti per migliorare la segmentazione;
  • aumentare il ROI delle campagne promozionali del 10% entro la fine dell’anno.

2. Destinatari

Hai già chiaro chi sono i tuoi “buyer personas”, ossia le persone che hanno maggiori probabilità di diventare tuoi clienti? 

Assicurati di conoscere bene il tuo pubblico di destinazione. Più conosci le loro esigenze e preferenze, più efficaci saranno le tue campagne di email marketing.

3. Riconoscibilità del brand e vantaggio competitivo

Conosci il tuo vantaggio competitivo, cosa ti contraddistingue dagli altri? 

Se non lo sai ancora , prova a mettere per iscritto cosa rende unici i tuoi prodotti/servizi, perché le persone dovrebbero acquistarli e quali benefici trarrebbero da questo acquisto. Un buon libro che ti consigliamo per comprendere l’importanza di essere riconoscibili è “La mucca viola” di Seth Godin.

Prova anche a chiedere ai clienti che già hanno acquistato i tuoi prodotti, perché ti hanno scelto tra tutte le altre opzioni di mercato e perché sono soddisfatti del tuo prodotto. Insomma, chiedi loro un feedback.

Risorse

Definisci le risorse necessarie per realizzare la tua strategia di email marketing. Pensa alle figure (ad es. Esperto diemail marketing, graphic designer, copywriter) e agli strumenti (piattaforma di email marketing, gestionale, ecc.) che ti aiuteranno a pianificare e mettere in atto la tua strategia.

Insights e KPI

I dati statistici da analizzare sono molti. Il trucco è relazionarli ai tuoi obiettivi aziendali e definire gli indicatori chiave di prestazione (KPI) che ti aiuteranno nell’ottimizzare la campagna. Ecco qualche metrica da considerare:

  • Dimensioni della mailing list: il numero di indirizzi e-mail nell’elenco è una delle metriche a cui dovresti prestare più attenzione. Costruendo la tua lista e-mail in maniera organica è praticamente certo che porterà risultati concreti. Per questo, più grande è l’elenco, più grandi saranno i risultati.
  • Tasso di apertura: indica la percentuale del numero totale degli iscritti che hanno aperto la tua email. La maggior parte delle piattaforme di email marketing mettono già a disposizione questo dato da consultare, nella sezione statistiche.
  • CTR: indica la percentuale del numero totale di clic su un determinato link nella tua email. È espresso dal numero totale di clic su un determinato link diviso per il numero di email inviate.
  • CTO: confronto del numero di clic unici e aperture. Una percentuale di apertura click elevata potrebbe indicare che gli iscritti trovano interessante il contenuto delle tue e-mail.
  • Conversione: indica un’azione specifica, come visitare una landing page dopo aver fatto clic su un pulsante CTA oopure visitare una pagina di ringraziamento dopo aver acquistato un prodotto.

Contattaci per conoscere maggiori dettagli sui vantaggi dell’email marketing e sviluppare una strategia personalizzata per la tua azienda.


Consulenza social digital marketing

Richiedi la tua consulenza!

Ti sono stati utili questi consigli o hai già utilizzato questi suggerimenti?
Scrivicelo nei commenti.
Lasciaci un tuo commento